bandiera-non-binary

La bandiera Non Binary, rappresentante il genere non binario, è stata ideata nel 2014 dall’attivista Kye Rowan.

Essendo “Non Binary” un termine ombrello, che comprende al suo interno tante soggettività (bigender, agender, genderqueer, genderfluid…), ogni colore rappresenta un modo diverso di vivere il proprio rapporto con l’identità di genere.

Il significato dei suoi colori sono i seguenti

  • giallo (il colore di chi vuole collocarsi al di fuori della dicotomia maschile/femminile)
  • bianco (il colore di chi abbraccia più di un’identità di genere)
  • viola (il colore che indica il “mix” tra maschile e femminile)
  • nero (il colore che rappresenta l’assenza di genere).

Ecco un articolo per chi volesse indagare altre bandiere relative alle identità non binarie (genderqueer, genderfluid…).